Intervista a Mahmood

Raccontaci con tre parole l’emozione che hai provato quando hai vinto Sanremo Giovani.
Orgoglio, gioia, stupore.

 

La tua musica, come spesso racconti, si compone di “fotografie”. “Soldi”, il brano che porterai sul palco dell’Ariston, è un pezzo autobiografico?
Sì, “Soldi” è uno sfogo personale. Parla di una storia e di una famiglia non tradizionale. E racconta una crescita.

 

Sono ormai diversi anni che sei seguito dal vocal coach Pachy Scognamiglio e ti alleni con il suo metodo vocale HeARTvoice. Ci puoi parlare della tua esperienza e di come vi siete preparati per Sanremo?
HeARTvoice ha un protocollo davvero innovativo, che ti fa raggiungere in brevissimo tempo la facilità vocale di cui necessiti per esprimere al meglio il tuo mondo artistico, preservando al contempo la voce. Non intacca minimamente le tue scelte stilistiche, anzi le supporta e ti fa ottenere il massimo nella tua performance. Inoltre Pachy accompagna gli artisti anche dal punto di vista emotivo ed è per questo che segue da tantissimi anni corsi con psicoterapeuti, al fine di avere le giuste competenze per supportare l’artista a 360 gradi potenziandone l’autostima e il benessere mentale. Tra le tecniche che utilizza c’è anche l’ipnosi.

 

IMG_7516

IMG_7517

IMG_7518

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: